Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Da sempre abbiamo deciso di lavorare conseguentemente al nulla osta oculistico; il paziente cioè si dovrà recare prima dal proprio medico oculista per verificare l’assenza di controindicazioni all’utilizzo delle lenti a contatto.

modelloocchio

All’interno del nostro centro di applicazione non ci sono medici, ma un Ottico, il Sig.re Marco Lecce.

Di fondamentale importanza sono poi gli esami preliminari, che vengono ripetuti ad ogni controllo (generalmente ogni 6 mesi), tra cui:

  1. TCC (Topografia Corneale Computerizzata) e Pachimetria (valutazione dello spessore corneale);
  2. Endoteliografia (analisi delle cellule dello strato endoteliale della cornea);
  3. Esame del film lacrimale e del segmento anteriore con valutazione in lampada a fessura.

L’iter applicativo prosegue poi con la scelta delle lenti a contatto (morbide, gas permeabili o ibride) che meglio si adattano alle esigenze e necessità del paziente (compatibilmente con la salvaguardia della salute oculare); ciò avviene conseguentemente ad una serie di prove in sede.

Al cliente verranno fornite tutte le informazioni relative alla gestione e manutenzione delle Sue lenti a contatto:

  1. acquisizione dei vari metodi per l’inserzione e la rimozione delle lenti a contatto;
  2. pulizia quotidiana ed istruzioni relative all’utilizzo dei liquidi consigliati.

Il cliente ha la possibilità di consultare, ogni volta che lo desidera, gli esami effettuati all’interno del nostro Centro attraverso la Key-Card USB CONOPTICA (consegnata contestualmente alle lenti a contatto).

Rientra nella nostra filosofia professionale porre particolare attenzione ai controlli periodici, solitamente consigliati ogni sei mesi, per diversi motivi, tra cui:

  1. - pulizia (più profonda rispetto alla quotidiana; valutazione di graffi/ rotture e depositi) e soprattutto controllo dei parametri delle lenti a contatto (raggio di curvatura e potere);
  2. -controllo topografico (richiede la sospensione dall’uso delle lenti a contatto almeno per 24 ore) ed endoteliale (non richiede alcuna sospensione) per escludere eventuali sofferenze corneali indotte da un uso scorretto delle lenti a contatto.

La storia dei tuoi occhi...


occhioLa storia dei tuoi occhi e delle tue lenti da aggiornare ad ogni controllo.

Contatti rapidi


011.31.86.886


Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Powered by



LogoSiti